L’odore del mare

Il mare aveva l’odore di una vela gonfia di vento in cui rimaneva un sentore d’acqua, di sale e di un sole freddo. Aveva un odore semplice, il mare, ma nello stesso tempo così vasto e unico nel suo genere, che Grenouille esitava a suddividerlo in odore di pesce, di sale, di acqua, di alga, di fresco e così via. … Continua a leggere

E poi…

E poi ci sono quelle sere in cui ti lasci guidare dall’istinto, e lasci che con naturalezza fluiscano parole ed emozioni.. E poi ci sono quelle notti d’estate, con l’anima piena di musica e poesia, la macchina che attraversa la città, uno spicchio di luna su cui dondolerei volentieri e stelle che so che ci sono ma posso solo immaginare.. … Continua a leggere

Strade, piazze, crocicchi..

Sarebbe tutto più semplice se non ti avessero inculcato questa storia del finire da qualche parte, se solo ti avessero insegnato, piuttosto, a essere felice rimanendo immobile. Tutte quelle storie sulla tua strada. Trovare la tua strada. Andare per la tua strada. Magari invece siamo fatti per vivere in una piazza, o in un giardino pubblico, fermi lì, a far … Continua a leggere

Alla ricerca di una direzione..

..e farsi una ragione che quello che non sei non diventerai.. CAMBIO DIREZIONE!   (F.Renga)     Ma se io non so chi sono, nè quel che vorrei diventare.. che direzione devo prendere? O magari è meglio non prendere alcuna direzione e restare ferma in attesa che mi si spiani la strada?

Alla ricerca dell’equilibrio…

Non si rimugina sugli errori, non possiamo riprenderci quel che abbiamo sprecato. Ma possiamo imparare a ridere fino alle lacrime sul latte versato e disimparare il percorso guidato di abitudini sicure ma dannose. Ritrovarci di spalle sugli spazi da percorrere. L’equilibrio non è unico, è composto da tanti piccoli equilibri che devono incastrarsi l’un l’altro nei nostri angoli interiori. Tanti … Continua a leggere

Zahir

“Lui non mi ha detto molte cose: […] mi ha raccontato che nella steppa usano sempre la parola “azzurro” per designare il cielo, anche quando è grigio – perchè sanno che al di sopra delle nuvole è sempre di quel colore. Mi ha preso per mano, e mi ha aiutato ad attraversare queste nuvole. […] Mi ha detto che il … Continua a leggere